Che anno il 2021…

“Un altro anno è passato…” con questa citazione, concludiamo il 2021.


Un anno in cui a Orio, ha visto il transito di tante compagnie, alcune nuove, altre un ritorno (erano la normalità fino al 2019) e soprattutto una varietà, se così possiamo ormai definirla, di aerei.
Andiamo con ordine, partendo da Gennaio, un mese in cui il lockdown imperversava, da notare i voli con gli Airbus A321NEO della compagnia indiana IndiGo e come voli cargo, i voli DHL operati dalla compagnia greca Olympus Airways con un Boeing 757.
A Febbraio, come avevamo anche riportato, ci fu, la prima storica visita in assoluto per lo scalo di un Airbus A350 della compagnia Iberia per un incontro calcistico a Bergamo.
Lo stesso vale per Marzo con aerei molto più sobri, quali Boeing 737, ma anche un MD-80 della compagnia DAT che transitò per imbarcare alcuni calciatori della nazionale Danese che giocano nelle squadre di Serie A, diretti poi in Israele per un incontro tra le rispettive Nazionali.
Insomma, sembrava che gli unici voli interessanti a Bergamo fossero per i calciatori, non solo maschili, ma anche per alcune squadre femminili, come il Chelsea.
Ad Aprile, un altro exploit, un ritorno, l’Airbus A330-900NEO della compagnia portoghese HiFly, dopo la sua prima apparizione, nel 2019.
Nel mese di Maggio, con l’arrivo della stagione estiva, un nuovo vettore ha mosso i primi… voli sullo scalo, stiamo parlando di easyJet con i voli per Olbia, aggiungendo poi nei mesi seguenti, Parigi, Londra e Amsterdam arrivando ad impiegare anche l’Airbus A321NEO.
A Giugno, l’avvio dei voli di Neos con il 737-8 e la visita seppur breve, qualche ora, di un Antonov An-124 della Antonov Airlines ha spalancato le porte al mese di Luglio, con l’avvio ufficiale dei voli dei nuovi Boeing 737-8200 da parte di Ryanair, con annessa presentazione ufficiale, nel giorno della fondazione della compagnia, con l’arrivo sul finire del mese, dei Boeing 737-8200 colorati Malta Air, ai quali abbiamo dato ampia visione, con qualche simpatico aneddoto ad opera dei passeggeri (e succede tutt’ora).
Nel mese più in per le vacanze italiane, Agosto, nulla di “esotico” eccetto qualche volo operato da Turkish Airlines per Air Albania e il passaggio per alcuni giorni di un C-27J della Forza Aerea Lituana; transitando a Settembre, si son fatti notare, alcuni voli charter per l’Atalanta in Champions operati da Trade Air, con i suoi coloratissimi A320 e l’arrivo, sempre per la Coppa dei Campioni, di un Embraer E190E2 della compagnia Helvetic, oltre al ritorno della compagnia SpiceJet e all’arrivo dei primi voli BUZZ con la livrea definitiva, dedicandovi un pezzo dal titolo “Il ronzio giunge di notte“.
Ottobre, con una novità in materia di voli cargo, infatti DHL tramite SmartLynx ha operato alcuni voli con i nuovi Airbus A321P2F, risultato di conversioni in cargo, di modelli passeggeri, una vera novità, nel panorama del trasporto cargo.
Sul finire del mese, la visita del Presidente della Repubblica ha portato sullo scalo di Bergamo, un discreto numero di aerei di Stato, compresi 2 VC-319 dell’Aeronautica Militare.
Ora, prendiamoci un attimo e se pensate, che le novità per quest’anno siano terminate, dovete ancora scorrere queste colonne, perchè con l’autunno avviato… cadono le foglie dagli alberi, ma fioccano aerei in aeroporto.
A Novembre, complice la Champions League e una squadra importante come il Manchester United, di cui, uno sponsor è l’Aeroflot, ha portato la squadra dei Red Devils a Bergamo, con un suo Airbus A350 che ha sostato un paio di giorni, in area nord, la cui coda, con la raffigurazione pittorica della bandiera russa, svettava su qualsiasi aereo presente, in più, come nell’articolo, “i Widebody…“, ricordiamo i voli operati da EuroAtlantic Airways con i Boeing 767 e AerLingus per Vueling su Parigi con l’Airbus A330.
Per concludere con l’ultimo mese, Dicembre, ricordiamo i voli avviati dalla compagnia HiSky verso alcune località in Romania, non ancora servite, quali Baia Mara e Tirgu Mures.
Poteva mancare il regalo di Natale? Assolutamente No, infatti, quest’anno, la tradizionale serata della Vigilia, dove il piazzale dell’aeroporto è silenzioso, con tutti i Boeing 737 parcheggiati, Neos ha dovuto operare per la prima volta un suo volo da Bergamo con un Boeing 787, ma questa però è un’altra storia…

Terminiamo quest’anno, augurandovi il meglio e lanciandovi l’invito di seguire queste colonne anche per il prossimo anno.

Testo e foto di @aviationphotobgy

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.