Volare ai tempi del COVID 19

Dal finestrino vediamo che Il sole si sta nascondendo nelle nuvole pertanto il successivo arrivo a Lampedusa sarà in notturna.
L’avvicinamento su un mare calmo, piatto come una tavola, lascia intravedere l’isola e per chi non è mai stato fa davvero impressione vedere come essa sia letteralmente un fazzoletto di terra nel mezzo del Mar Mediterraneo.
L’orientamento della pista è 08-26, l’aereo con il comandante ai comandi viene indirizzato per la 26.
Essendo seduto a destra, dal finestrino posso gustarmi l’avvicinamento notturno che a dirla tutta sembra di essere su un aereo prossimo all’appontaggio su una portaerei.
Con mano ferma a dimostrazione dell’esperienza maturata, il comandante porta l’aereo a terra e per via della ridotta lunghezza della pista – appena 1800 metri – dopo il contatto con la pista segue una decisa frenata con freni e reverse.
Data la conformazione dell’aeroporto, si esegue un backtrack che ci porta a percorrere nuovamente la pista nel senso opposto per poi uscire tramite un raccordo e raggiungere subito la piazzola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.